06 mag 2012

The Weekly MMO

0 commenti
Dopo lo "stop" per la beta di Guild Wars 2 torniamo ad analizzare i fatti più importanti della MMOsettimana.


Non riuscite più a vivere senza Guild Wars 2? Placate la vostra sete con i nostri articoli:
Settimana prossima ne arriveranno molti altri!


Bethesda ha rimescolato le carte in tavolo presentando dalle pagine di Game Informer The Elder Scrolls Online.
Il titolo è stato accolto da pareri contrastanti perchè sembrerebbe discostarsi dalle meccaniche classiche della saga per avvicinarsi a quelle di un mmorpg theme park.

Titolo che ha scatenato uno dei più grandi polveroni legali degli ultimi anni, TERA, mmorpg che doveva essere il successore spirituale di Lineage II ha ufficialmente aperto i server.
Il lancio è passato un pò in sordina sia a causa di altri titoli che stanno monopolizzando l'hype dei giocatori (Guild Wars 2 in primis) sia perché gli stessi publisher sembrano non avere grandi ambizioni presentandosi al lancio con solo 10 server europei.
Per un gioco che apre c'è ne uno che chiude, il team di sviluppo di Dominus ha annunciato la chiusura del progetto.
Anche se poco pubblicizzato il titolo era atteso da molti giocatori perché in sviluppo da un team di profughi di Mythic che avevano lavorato a Dark Age of Camelot.
Il titolo doveva basarsi su un complesso sistema RvR, comparto che ha fatto la fortuna del mmo ambientato dopo la morte di re Artù.  
Prosegue la campagna di Blizzard per pubblicizzare Diablo III, questa settimana ha rilasciato lo spot TV americano del gioco.


Non siete mai riusciti a sconfiggere Deathwing? Da questa settimana è più facile!

Lascia un Commento



 
WideoReviews © 2011 DheTemplate.com & Main Blogger. Supported by Makeityourring Diamond Engagement Rings