12 mag 2012

I server ufficiali di Battlefield 3 chiudono a favore dei server privati

0 commenti

Alcuni giocatori della versione console di Battlefield 3 hanno segnalato che i server ufficiali DICE sono completamente scomparsi dall'apposito browser a favore dei server gestiti privatamente dagli utenti e ai pochi rimasti in gestione ad Electronic Arts.
Con il partire dell'iniziativa che vedeva la possibilità di acquistare dei server da parte dei giocatori, quelli gestiti da DICE erano ancora in gran quantità: dopo una serie di settimane, quest'ultimi sono stati sempre di meno fino oggi a scomparire completamente.

Tra i 17 server gestiti da Electronic Arts, al momento del test effettuato dall'utente, nessuno di essi ospitava attualmente una partita in modalità Conquista ma solo match in Corsa (modalità prevalente con ben 8 server disponibili), Deathmatch a Squadre, Deathmatch a Fazioni e Corsa a Squadre.
Molti dei giocatori lamentano inoltre abusi da parte degli admin che espellono giocatori o intere squadre senza alcun motivo apparente mentre i 2000 ticket sono un'impostazione presente praticamente nella maggior parte dei server.

Il community manager di DICE, Daniel Matros, ha affermato che "la community ha richiesto i server privati e noi li abbiamo dati" mentre rispondendo alla domanda se la scomparsa dei server fosse definitiva ha spiegato che "tutto nel fantastico mondo di Battlefield è dinamico".
Metros ha infine rassicurato i fan che tutto ciò verrà riportato presto al team di sviluppo, visto che la voce dei giocatori sull'argomento si è certamente fatta più forte.

Lascia un Commento



 
WideoReviews © 2011 DheTemplate.com & Main Blogger. Supported by Makeityourring Diamond Engagement Rings