02 mag 2012

Guild Wars 2 - Beta Report Part 1

0 commenti

Guild Wars 2 - Beta Report Part 1
Guild Wars 2 - Beta Report Part 2

Sono passate poche ora dalla fine della beta e già un senso di nostalgia ci attanaglia, le magiche terre di Tyria sono entrate nei nostri cuori e niente sarà più come prima.


Era la prima volta che Guild Wars 2 veniva testato con migliaia di giocatori connessi in contemporanea e analizzando il Beta Weekend nel complesso possiamo ritenerci soddisfatti.
No, non mi sono dimenticato dei problemi di login che hanno colpito una buona fetta di giocatori tra cui il nostro RevivePicard e me.
E’ ragionevole che il server di login possa dare problemi alla sua prima “uscita pubblica” ed è encomiabile il fatto che tali problemi siano stati risolti in tempi relativamente brevi.
Ciò premesso il server di login sarà il sorvegliato speciale dei prossimi eventi.


Problema più grave ma a cui sta tentando di porre rimedio il team di sviluppo è la pesantezza del motore grafico, che va a incidere soprattutto sulla CPU e che ha segnato negativamente l’esperienza di gioco dei possessori di macchine datate.
Per quella che è stata la mia esperienza ulteriori problemi non si sono presentati, lag quasi inesistente anche in WvW e una nota di merito al sistema di server overflow che ha funzionato senza sbavature.

Passiamo ora a snocciolare le features del gioco.
Premetto di essermi focalizzato prevalentemente sul PvP perché è il comparto che più mi interessa ed è quello da cui ci si aspetta di più.
Non temete, nelle prossime beta andremo ad approfondire maggiormente anche il comparto PvE.

Una volta creato il personaggio verremo trasportati in un’area tutorial istanziata dove potremo apprendere le meccaniche di base del gioco affrontando il primo evento.
Una volta portata a termine la nostra missione raggiungeremo il vero e proprio mondo di gioco dove comincerà la nostra avventura.


Cosa fare ora? Guild Wars 2 può lasciare spaesati, andando in giro per il mondo non troveremo i classici questgivers “puntoeclamativati” pronti a rifilarci tutti i compiti più noiosi che gli capitano a tiro, in un certo senso dovremo cercarci noi il “lavoro”.
La grande innovazione di Guild Wars 2 non sta tanto negli eventi in sé, già presenti in altri giochi come Warhammer Online: Age of Reckoning o RIFT e a tratti molto simili alle tanto odiate quest, quanto nel modo di livellare e procacciarsi le missioni.
Cosparse per il mondo ci sono una serie di aree, segnalate sulla mappa con il simbolo di un cuore, dove si svolgono gli eventi.
Una volta raggiunta quest’area ci verranno fornite le informazioni necessarie al completamento della missione.
Le azioni compiute dai giocatori si rifletteranno sul mondo di gioco, un avamposto non adeguatamente difeso, potrebbe venire messo a ferro e fuoco da una banda di centauri.


Oltre a questi eventi “statici” saranno presenti anche eventi “dinamici” non segnalati sulla mappa che si attiveranno non appena il giocatore ci passerà nelle vicinanze.
Percorrendo una strada potremmo imbatterci in una carovana sotto attacco dai banditi o in una guarnigione di soldati che sta cercando di difendere una torre di guardia.
Gli eventi sono talmente tanti che non ci sarà alcun angolo del mondo che non varrà la pena di essere esplorato, una tranquilla radura potrebbe celare un terribile segreto.
Per ogni evento a cui parteciperemo verremo ricompensati con un quantitativo di soldi e karma, una sorta di valuta alternativa non scambiabile tra giocatori che ci permetterà di acquistare oggetti da NPC appositi.



Beta testata su PC
Sistema Operativo: Windows 7 Professional 64 Bit
RAM: 6Gb
Processore: i7 920 2,7Ghz
Scheda Grafica: Ati Radeon HD 5870
Schermo: 22,5"
Risoluzione: 1920x1080
Dettagli Grafici: Ultra in PvE e PvP istanziato, medio-bassi in WvW.


Guild Wars 2 - Beta Report Part 1
Guild Wars 2 - Beta Report Part 2

Lascia un Commento



 
WideoReviews © 2011 DheTemplate.com & Main Blogger. Supported by Makeityourring Diamond Engagement Rings