06 mag 2012

Contro classifica #1: Hottest Male Videogames Characters

3 commenti

Eccoci all'appuntamento che stiamo ormai preparando da una settimana! Centinaia di persone hanno lavorato perchè fosse possibile oggi fare tutto questo! Quindi un grazie a loro e senza indugi proseguiamo con la classifica!




10. Chris Redfield



Chris Redfield nasce in una località imprecisata degli Stati Uniti nel 1973, e tra i suoi parenti prossimi si conosce soltanto la sorella minore, Claire. Non si hanno molte informazioni sulla sua vita nell'infanzia e nella gioventù, a parte il fatto che si arruola molto giovane nell'aeronautica, dal quale viene poi espulso per ragioni ignote. Poco tempo dopo, Chris Redfield trova nell'amicizia con Barry Burton il suo biglietto d'ingresso sulla Special Tactics And Rescue Service (S.T.A.R.S.). La sua predisposizione al combattimento, unita alla grande abilità di tiratore scelto, ne fanno un elemento d'élite per il Team Alpha.


9. Geralt di Rivia


Geralt di Rivia, conosciuto anche come Gwynnbleid (termine che in Lingua Antica significa "Lupo bianco", datogli dalle Driadi), Vatt'ghern (nome datogli dagli elfi), è un witcher e il protagonista della Saga Witcher, una serie di libri e racconti scritti da Andrzej Sapkowski. Geralt è inoltre il protagonista dei vari adattamenti dei libri (come per esempio il videogioco The Witcher e The Witcher 2: Assassins of Kings). Geralt è anche conosciuto come il Carnefice di Blaviken. Nonostante il nome "di Rivia", Geralt non proviene realmente da questa terra. Tutti i giovani witcher erano incoraggiati dal maestro Vesemir a crearsi da soli dei soprannomi, per far sembrare i loro nomi più credibili. La prima scelta di Geralt fu Geralt Roger Eric du Haute-Bellegarde, ma tale nome venne rifiutato da Vesemir in quanto sciocco e pretenzioso. Più tardi, la Regina Meve di Lyria e Rivia lo insignì cavaliere per il suo valore dimostrato in guerra e gli permise di adottare il titolo "di Rivia" nel suo nome.

8. Ezio Auditore


Ezio Auditore (Firenze, 24 giugno 1459 - 1524) è protagonista, assieme a Desmond Miles, della saga di Assassin's Creed sviluppata dalla Ubisoft; è antenato di Desmond Miles, protagonista della serie di Assassin's Creed. Ezio sarà presente anche nel gioco Soulcalibur V come personaggio speciale. Il suo viso, quasi identico a quello degli Assassini Altaïr Ibn La-Ahad, Desmond Miles e Connor è stato modellato dal volto di Francisco Randez, modello e cantante del gruppo Moudjik. Il nome Ezio come per Altaïr in Assassin's Creed significa Aquila (derivato dal greco Aétios adattamento latino in Aětium).


7. Sam Fisher


Samuel Leo Fisher (Towson, 23 gennaio 1957), noto come Sam Fisher, è un agente segreto del governo americano protagonista dei romanzi e videogiochi della serie Splinter Cell.

La serie, con trame che riguardano situazioni tipiche della fantapolitica con ambientazione spionistica, si avvale della notevole collaborazione in fase di stesura dello scrittore americano maestro del genere Tom Clancy.

Fisher, ex-agente CIA (Dipartimento delle Operazioni) e veterano dei corpi speciali degli Stati Uniti (U.S. Special Forces, Delta Force e Navy SEAL) è un operativo di Third Echelon divisione segreta dell'NSA (National Security Agency) ed è stato il primo reclutato, per lavorare sul campo, da questa agenzia nel programma Splinter Cell. È specializzato in missioni in solitaria in condizioni estreme, dotato di apparecchiature molto sofisticate e addestrato per costituire un vero e proprio "esercito in un singolo uomo". Quando non è in missione, Sam vive da solo in una grande casa a Towson nel Maryland a tre isolati dall'imbocco della I-95. Si allena e pratica il Krav Maga presso la locale palestra.


6. Dante


Dante è un ibrido tra un umano e un demone, che dà la caccia ai demoni ostili. In principio, il progetto era quello di fare di lui un nuovo personaggio per la saga di Resident Evil; ma Shinji Mikami, ideatore della saga, convenne che l'ideazione del personaggio fosse abbastanza valida per produrre una saga indipendente.

Dante è formalmente conosciuto come investigatore dell'occulto ed agisce in proprio presso un' agenzia da lui creata, la "Devil May Cry", che gli fa anche da casa. Nel suo mestiere egli si avvale di svariate modalità di combattimento, sia in quello all'arma bianca che nello scontro a fuoco e a mani nude: di base, Dante si presenta come uno spadaccino, ma all'occorrenza usa anche ( e spesso, simultaneamente ) armi da fuoco di tutti i tipi e pratica diverse specie di Arti Marziali, tra le quali sembrano figurare il Karate ed il Taekwondo. Osservando il suo ufficio, si suppone che i suoi hobby siano il biliardo, la musica heavy metal, la chitarra elettrica e la batteria.

5. Vito


Vito nacque in Sicilia nel 1925 e da bambino, all'età di 7 anni, emigrò in America dove conobbe di prima persona la povertà del ghetto italiano di Empire Bay. Vide suo padre scavarsi la fossa prematuramente e ben presto decise che una vita entro i confini della legge non faceva per lui. Cresciuto sulla strada, Vito andava in giro insieme a Joe Barbaro, un bulletto spaccone che alla fine divenne il suo migliore amico. Vito e Joe furono il braccio e la mente dietro a centinaia di insignificanti bravate, il tutto mentre osservavano i ricchi gangster del quartiere e sognavano la bella vita. Ormai adulto, Vito è determinato a diventare qualcuno ad ogni costo, senza commettere gli stessi errori del padre. La voce americana di Vito Scaletta è di Rick Pasqualone, mentre la voce italiana è di Lorenzo Scattorin.



4. Principe



Sebbene il protagonista di ogni videogioco dell'omonima serie venga indicato come il Principe, esistono in realtà tre diversi personaggi indipendenti, cui si aggiunge l'adattamento cinematografico, considerabile un quarto personaggio.

Il protagonista del primo videogioco, Prince of Persia, è stato progettato dal creatore della serie Jordan Mechner. Lo stesso personaggio si ripresenta nei due seguiti Prince of Persia 2: The Shadow and the Flame e Prince of Persia 3D. Nel 2007esce un rifacimento del primo titolo, Prince of Persia Classic, che riprende la trama del 1989, pur ispirandosi al game design del titolo Le Sabbie del Tempo.

Con la seconda serie di giochi - costituita dai titoli Prince of Persia: Le sabbie del tempo, Prince of Persia: Spirito Guerriero, Prince of Persia: I due troni e Prince of Persia: Le sabbie dimenticate - Mechner originariamente suggerì che il gioco fosse un prequel della trilogia originale[2]. Tuttavia con l'uscita del capitolo Spirito Guerriero, la Ubisoft Montreal ha dichiarato che la nuova serie sarebbe stata intesa come un'entità separata, perché per i suoi giocatori sarebbe stato improbabile avere familiarità con la trama del gioco originale[3].

Una terza variante del personaggio appare nel 2008 con il titolo indipendente Prince of Persia[4]. Ben Mattes, produttore del gioco, ha dichiarato: "We never felt that it was the Prince of Persia. It's a Prince of Persia. There are many Princes of Persia within this fantasy universe that we call Prince of Persia"[5].

Infine il principe dell'adattamento cinematografico Prince of Persia: Le Sabbie del Tempo appare una originale rielaborazione del personaggio del videogioco omonimo, da cui tuttavia differisce per molti aspetti.



3. Solid Snake


Solid Snake è il personaggio principale della serie Metal Gear. Nato nel 1972, è conosciuto come "l'uomo che rende l'impossibile possibile". Soldato d'élite, ha un curriculum molto vasto e vario: paracadutista, sommozzatore, alpinista, conoscitore di varie tecniche corpo a corpo (close quarters combat = CQC), poliglotta (sa parlare correttamente ben 6 lingue) ed ha un QI di 180. Nelle versione giapponese di Metal Gear Solid è doppiato da Akio Otsuka, da David Hayter nelle versioni inglesi. Nel primo Metal Gear Solid, l'unico doppiato in italiano, il doppiatore di Snake era Alessandro Ricci. Hideo Kojima si è ispirato a vari personaggi nella creazione di Solid Snake, incluso Jena Plissken (Snake Plissken nella versione originale americana) del film Fuga da New York, ma anche a Christopher Walken (in Metal Gear Solid), Michael Biehn (nel capostipite Metal Gear), a Mel Gibson (in Metal Gear 2) e Lee Van Cleef (per l'Old Snake dell'ultimo episodio).

Sebbene la sua identità anagrafale sia sconosciuta, gli amici più intimi chiamano Solid Snake "David" o "Dave". Questo è un riferimento a due personaggi: David Bowman del film 2001: Odissea nello spazio e Dave Forrest di Policenauts (creato dallo stesso Kojima). Il fatto che Snake condivida lo stesso nome con il doppiatore inglese, Hayter, non è stato intenzionale (al contrario di come la pensano molti fan della serie), ma è solo una coincidenza. In Metal Gear Solid 2, Snake usa lo pseudonimo di Iroquois Pliskin, in riferimento a Snake Plissken. Il nome "Iroquois" ha un doppio significato. Gli Irochesi erano gli originali abitanti della zona su cui sorse New York. La parola "Iroquois" era anche un termine degli Uroni per indicare il serpente nero, probabilmente usato con valore offensivo.




2. Nero


Nato approssimativamente verso la metà degli anni 80, Nero è un orfano che fu adottato dall'Ordine della Spada, adoratori e discepoli del culto di Sparda e iniziato a diventare un Cavaliere Sacro della loro religione. All'età di 6 anni, un'entità di nome Devil Bringer, s'impossessa del suo braccio, costringendolo negli anni a seguire a una vita abbastanza isolata e solitaria. Il ragazzo fa conoscenza con Dante a 17 anni, quando il cacciatore di demoni massacra i suo confratelli durante una messa. Inizialmente, Nero percepisce Dante come il nemico, ma avanzando negli eventi, capisce che è l'Ordine stesso a star progettando l'ascesa degli Inferi sulla terra, e che Sanctus, leader della setta, deve entrare in possesso delle armi di Sparda per poter ultimare il suo scopo. Arriva infine ad unire le sue forze con quelle di Dante e dopo aver impedito l'ennesimo tentativo dell'ascesa infernale i due si separano in ottimi rapporti, e Dante decide di affidargli la Yamato.




1. Kratos

Kratos era il figlio maggiore di una donna, conosciuta come Callisto, proveniente da un anonimo villaggio greco, dal quale era fuggita verso Sparta per le accuse di adulterio che giravano in suo proposito. Da bambino viveva assieme a suo fratello minore, Deimos, che sembrava essere molto più debole del fratello, il quale dimostrava una forza e una dedizione al combattimento fuori dal comune. Uno sventurato giorno, Sparta fu attaccata da un esercito comandato da due strane figure (Atena e Ares), venute per prendere Deimos; Kratos nel tentativo di fermarli venne colpito in un occhio (il destro, sul quale avrà per sempre la cicatrice). Incapace di muoversi vide suo fratello allontanarsi, mentre una delle due figure si avvicina a lui chiedendogli perdono. Kratos non dimenticò mai quel giorno e, per onorare e non dimenticare il fratello che aveva abbandonato, si tatuò sulla pelle un tatuaggio rosso che partiva dalla testa, fino al braccio sinistro, proprio come il segno che aveva Deimos sin dalla nascita. Divenuto un formidabile guerriero, egli crebbe a Sparta come sovrano e generale del più grande esercito di tutta la Grecia. Successivamente sposò una donna, Lysandra, e da lei ebbe una figlia, Calliope. Come generale era temuto e rispettato da alleati e nemici, ma Lysandra era l'unica che lo rimproverava apertamente mentre Calliope lo vedeva come un padre affettuoso.

Durante una terribile battaglia contro un'orda di barbari, che aveva decimato il suo esercito, Kratos stava per soccombere dinanzi al martello del comandante avversario, il "Re dei Barbari", quando chiese aiuto ad Ares, dio della guerra: se lo avesse aiutato, la sua anima sarebbe stata per sempre sua. Ares lo accontentò e scese dal Monte Olimpo, uccidendo i nemici di Kratos e legando alle sue braccia le Spade del Caos, due grandi lame attaccate ai suoi polsi per mezzo di catene, simbolo della sua forza sottomessa alla volontà del dio. Per molti anni l'uomo saccheggiò, razziò e uccise in nome di Ares, commettendo atti terribili e crudeltà inenarrabili, finché, durante una scorribanda, violò il sacro tempio dell'Oracolo di un villaggio dedicato alla dea Atena, nonostante questa l'avesse avvertito di non entrare per nessuna ragione al mondo. Ignorando l'avvertimento, sfondò la porta e, accecato dalla rabbia, non si accorse che lì c'erano anche sua moglie e sua figlia, e le uccise. Da allora la sua pelle diventò bianca per le ceneri di sua figlia e di sua moglie, e le sue notti furono perseguitate dall'incubo di quell'ultima uccisione, dando vita alla leggenda del Fantasma di Sparta.


Tutti gli altri


La classifica



Personaggio
Gioco
Punti
Kratos
GOW
48
Nero
Devil May Cry
46
Solid Snake
MGS
37
Principe
Prince of Persia
33
Vito
Mafia
29
Dante
DMC
26
Sam Fisher
Splinter Cell
26
Ezio Auditore
AC
25
Geralt di Rivia
The Witcher
25
Chris
Resident Evil
18
Doomguy
Doom
18
Siegfried
SoulCalibur 4
18
Duke Nukem
Duke Nukem
16
Bruce Wayne
Batman
15
Gabriel Belmont
Castlevania
15
Nameless Hero
Gothic
15
Sephirot
FFDissidia
12
Vin Diesel
The Wheelman
12
Arumat P. Thanatos
StarOcean
10
Garrett
Thief Saga
10
Alex Mercer
Prototype
8
Alistar
Dragon Age Origin
8
Jin Kazama
Tekken
6
Cj
Gta
4
Warrior of Light
FF
4
Agente 47
Hitman
2
jet
tron 2.0
2
Tanner
Driver San Francisco
2
Vincent Valentine
FF
2
Axel
Kingdom Hearts
1
Cloud
FF/KH
1

3 risposte finora.

  1. Rumbler ha detto:

    ottimo lavoro, come sempre =)

  2. Ali ha detto:

    Molto bello, soprattutto il sistema di immagini per ogni personaggio :) molto bella anche la descrizione dei vari personaggi, e soprattutto tanti figi ahaha :D Well done Knife Thrower ;)

  3. Knife Thrower ha detto:

    Vi ringrazio ^^ è stato un bel progetto! Ora ho intenzione di farne un'altra tutti assieme che mi sembra venire bene come progetto!

Lascia un Commento



 
WideoReviews © 2011 DheTemplate.com & Main Blogger. Supported by Makeityourring Diamond Engagement Rings